Attualità

Stampa

Le multinazionali distruggono la biodiversità

Battaglia dellaColdiretti contro una proposta di legge scellerata


foto setino.it
(foto setino.it)

In base ad una nuova legge proposta dalla Commissione europea un anno fa, tutti i semi e le piante potranno essere commercializzati solo se “approvati” da un ufficio preposto, “certificati” e inseriti in un elenco ufficiale. Si tratta di un provvedimento volto a favorire le multinazionali a discapito dei piccoli agricoltori che potrebbero essere considerati “pericolosi fuorilegge”. Quindi, i nostri contadini, che da sempre impiantano un nuovo carciofeto dai bulbi della vecchia carciofaia, ora potrebbero essere considerati dei “pericolosi fuorilegge”, come anche chi “rifà “e conserva il seme dei broccoletti locali per l’anno successivo. Potrà sembrare un paradosso, ma chi pianterà un albero, che non sarà acquistato dalle multinazionali, potrebbe essere considerato un “pericoloso fuorilegge”. Un monopolio, questo, mirato a consolidare il potere economico delle multinazionali su tutto il pianeta, sovvertendo l’ordine del Creato. Non solo, ma per spianarsi la strada, hanno già messo in commercio dei semi di carciofi (anche quelli coltivati a Sezze, per intenderci) dai quali è risultato fisicamente impossibile, per l’agricoltore, ricavare i bulbi per un nuovo impianto. A parte il fatto che la manipolazione o selezione genetica fa perdere molte delle caratteristiche di unicità e tipicità che hanno reso famoso il nostro carciofo, in questo modo le multinazionali sono riuscite a diventare proprietarie esclusive del seme brevettato, che venderanno caro agli agricoltori in regime di monopolio. Ma il danno veramente grave, e che non ha prezzo, è che così facendo si distrugge per sempre quella biodiversità e quei sapori che da sempre hanno contraddistinto e reso uniche le nostre produzioni, con ricadute negative sulla libertà e capacità di reddito degli agricoltori e sulla tutela del patrimonio genetico naturale delle varietà degli organismi. Sarà un ufficio della Commissione Europea a decidere quali semi e quali piante approvare o disapprovare, come sarà pure un’apposita Agenzia, istituita ad hoc, a controllare gli agricoltori e i giardinieri, che pagheranno i controlli di tasca loro, mentre una schiera di mille funzionari della Commissione Europea per l’Agricoltura, pagati coi nostri soldi, produce risultati di tale fatta in simbiosi con le multinazionali (Monsanto Seminis, Novartis, Dupont, Cargill….) Le caratteristiche richieste, sulle quali la legge batte insistentemente per tutelare le multinazionali sono “distinguibilità, omogeneità, stabilità”, ovvero tutte quelle caratteristiche idonee a farci pagare i “diritti d’autore” e a rendere illegali tutte quelle piante, che sin da quando il mondo è mondo, i contadini hanno prodotto e propagato direttamente. Condividi


 Pubblicato Da Alessandro Mattei (30/07/2014)

NOTIZIE
 » Prima Pagina
 » Cronaca
 » Sport
 » Politica
 » Eventi
 » Attualità
 » Archivio
SERVIZI
 » Appuntamenti
 » Annunci
 » Negozi
COMMUNITY
 » Forum
 » Chat
 » Muro
Notizie : Attualità

[18/02/2019]
Associazione Italiana Dislessia, sportello di ascolto a Sezze Scalo
Mercoledì 20 febbraio presso l'istituto Comprensivo Valerio Flacco

[11/01/2019]
Festa Sant'Antonio Abate
Domenica 20 gennaio Parco dei Cappuccini

[11/01/2019]
Festa Sant'Antonio Abate
Domenica 22 gennaio Parco dei Cappuccini

[19/12/2018]
Presepe Vivente, Villaggio Cristiano e Mercatini a San Lorenzo
Tutto pronto per il grande evento del Natale Setino

[05/11/2018]
Il Pd solidale con i cittadini e la Parrocchia per i danni subiti
Attivati contatti a livello regionale per azioni concrete

[17/09/2018]
Sezze, Martedì Giornata della Trasparenza
Incontro con il segretario comunale Daniela Falso

[09/08/2018]
Omaggio alla Ficorapizza, enogastronomia e tradizioni popolari setine
Evento ideato e realizzato dall'Ass. Setia Plena Bonis

[02/07/2018]
Notte sotto le stelle: osservazione astronomica, musica e poesia
Un evento firmato dall'Associazione culturale Setia Plena Bonis

[19/06/2018]
Il Cif di Sezze organizza una visita al Santuario di Bassiano
L'iniziativa è in programma per il 24 giugno

[26/05/2018]
Il laboratorio di Giacinta, ecco la mostra sui ricami
Iniziativa dell'Isiss Pacifici e De Magistris di Sezze

[15/05/2018]
11esimo Memorial Raffaele Schiavone, domenica 20 maggio
Una passeggiata dedicata a tutti i giovani vittime della strada

[07/05/2018]
Sezze Photo Festival, dal 14 al 15 luglio in Piazza
Pubblicato il bando di adesione dell'associazione Fotolabo

Imposta SezzeWeb.it come Home Page Aggiungi SezzeWeb.it ai tuoi preferiti Invia un email a SezzeWeb.it Info sul sito Link consigliati Mappa del Sito 
SezzeWeb.it - Portale Web dedicato al Comune di Sezze Romano in provincia di Latina nel Lazio